Rapporti sessuali dopo vasectomia

By Torino Erotica

17 Gennaio, 2022
Rapporti sessuali dopo vasectomia

I genitali maschili sono sempre stati e saranno sempre una parte molto sensibile del corpo. Sia nel bene che nel male. Il pene e i testicoli sono i principali responsabili di rendere il piacere o il dolore molto intensi a causa di diverse cause. Oltre ad essere un simbolo della tanto apprezzata virilità e potenza sessuale, sono anche usati per qualcosa di più del semplice sesso. Quindi non sorprende che qualsiasi operazione o cosa che colpisce quella particolare parte del corpo possa essere motivo di preoccupazione. In questo caso, in che modo la vasectomia influisce sulle future relazioni sessuali?

Ci sono molte voci e paure che circondano questa domanda. Da un lato, dicono che sarà doloroso, che non saranno in grado di avere un'erezione... Alcuni dicono addirittura che il loro desiderio sessuale è diminuito.

Cosa significa fare una vasectomia?

Il motivo principale per cui le persone aderiscono a questa procedura è perché non desiderano avere figli in futuro. Questo perché la procedura normale consiste nel tagliare o tappare i vasi deferenti. Questi sono i tubi che collegano i testicoli al pene e attraverso i quali gli spermatozoi vengono trasportati nel mondo esterno in ogni eiaculazione e possono fecondare l'ovulo femminile.

La procedura di vasectomia ha diverse tecniche, anche se al giorno d'oggi è molto semplice. Potrebbe non esserci nemmeno una cicatrice. La vasectomia è rapida e praticamente indolore per la maggior parte degli uomini.

Anche se ci sono alcuni uomini che, dopo averne avuto uno, tornano in un centro medico per una vasovasostomia qualche tempo dopo. Che, in altre parole, è un altro intervento chirurgico, un po' più complicato, in cui avviene l'inversione. Il dotto deferente viene ricollegato per espellere gli spermatozoi.

E il sesso?

Come accennato in precedenza, ci sono molte voci e credenze su come questo intervento influenzerà l'attività sessuale. Ma quali sono i più comuni?

È importante essere informati, non solo per motivi di salute, ma anche per sapere cosa fare e cosa aspettarsi. Questo ti aiuterà a decidere se sottoporti o meno a una vasectomia, ma soprattutto a goderne appieno se ne hai una. E se hai domande o dubbi, contatta un professionista per risolverli.

Innanzitutto, è importante tenere presente che dopo l'operazione sarà necessario riposare per alcuni giorni. Fino a una settimana senza intenso esercizio fisico e durante la quale si consiglia di indossare collant o boxer. In modo che i testicoli non abbiano molta mobilità. Ma soprattutto, in questo periodo è raccomandata l'astinenza sessuale fino a quando tutto non guarisce e si aggiusta bene. È quindi preferibile evitare l'attività sessuale da soli o in compagnia.

D'altra parte, un'altra cosa da tenere a mente è che non ha effetto immediato. Cosa significa questo? La vasectomia viene eseguita con un obiettivo principale molto chiaro, evitare di avere figli. Ma lo sperma che viene eiaculato fino a tre mesi dopo può ancora contenere spermatozoi.

Cosa consigliano dopo una vasectomia?

La maggior parte degli specialisti consiglia di continuare a utilizzare un metodo contraccettivo alternativo come il preservativo o la pillola per un po'. Puoi andare in molti laboratori. Ci sono studi che vengono effettuati sul tuo stesso seme per vedere quanti spermatozoi contiene. L'obiettivo finale sarà raggiunto al 100%, ovvero evitare gravidanze indesiderate.

Detto questo, resta anche inteso che, dopo la vasectomia, la capacità di eiaculare non ne risente. Questo perché il fluido che viene espulso non è composto solo da questi piccoli amici. Contiene altre sostanze. Quindi sarai ancora in grado di eiaculare dopo.

Un'altra grande preoccupazione quando si decide se sottoporsi o meno a questa operazione è la dimensione del pene. Ovviamente gioca un ruolo molto importante. La vasectomia non riduce il pene e non influisce sull'erezione.

Allo stesso modo, non riduce il desiderio sessuale

Al contrario, è abbastanza probabile che, avendo scoperto che quando eiaculano non eiaculano più sperma e non c'è possibilità di gravidanza. Ne avranno ancora di più. Poter farlo in modo naturale con una persona di cui ti fidi, sentendoti senza barriere e senza essere consapevole di quando sei al limite...

La sensibilità dell'area genitale viene mantenuta e l'operazione provoca solo un lieve disagio. Quindi, se finalmente viene presa la decisione di sottoporsi a una vasectomia. Basterebbero un po' di cure e studi per controllare la quantità di spermatozoi nel seme espulso. Anche se è importante ricordare che questa operazione previene le gravidanze a lungo termine. Ma non ti rende immune da malattie o infezioni sessualmente trasmissibili. Quindi prima di tutto informati, chiedi se è necessario. E prenditi cura di te e divertiti al massimo, sempre.

© Riproduzione riservata. Questo materiale non può essere pubblicato, trasmesso, riscritto o ridistribuito senza autorizzazione.

Ricerche correlate: vasectomia, rapporti sessuali dopo vasectomia.